Domenica 24 Marzo 2019

   WATER FIGHT

Il Krav Maga deve essere praticato in qualsiasi situazione possibile, innanzitutto in scenari realistici e contesti quotidiani, ma anche in circostanze inusuali o occasionali.
In vacanza su una barca, a pesca in riva a un lago o durante una romantica passeggiata sulla spiaggia potrebbe essere necessario combattere, per difendere se stessi o salvare per gli altri. 
In questo stage, condotto dai capi istruttori Massimo Delfino e Gaspare Pecoraro, l'acqua sarà vista come strumento di formazione tecnico e come mezzo per indurre stress ai partecipanti durante un allenamento che sarà non solo fisico, ma soprattutto mentale.
Poiché le sensazioni, gli appoggi e la postura del corpo saranno decisamente fuori dal comune, lo stage condurrà gli allievi a superare le difficoltà per una difesa ottimale e, in primo luogo, a dominare fobie e angosce.